Dat – Volidisicilia, 1 mln di pax dalla Sicilia a Pantelleria e Lampedusa in 4 anni

2 mesi ago Tourism Manager Commenti disabilitati su Dat – Volidisicilia, 1 mln di pax dalla Sicilia a Pantelleria e Lampedusa in 4 anni

I collegamenti tra la Sicilia e le isole di Lampedusa e Pantelleria saranno garantiti dalla Dat Volidisicilia dal 1 dicembre 2022 al 30 giugno 2023. I nuovi voli da Palermo, Trapani e Catania sonogià in vendita sul sito di prenotazioni e tutti i canali distributivi.

“Siamo molto lieti – dice Luigi Vallero, direttore generale di Dat Volidisicilia, oggi a Palermo – di essere arrivati a questo punto e di poter fare un consuntivo più che positivo delle nostre attività in Italia. Questo risultato evidenzia il forte legame sviluppatosi in oltre 4 anni e mezzo tra la nostra compagnai aerea e il territorio, grazie a un’operatività affidabile, regolare e puntuale”.



In accordo con la Figc (Federazione italiana gioco calcio) e l’Aia (Associazione arbitri) sono stati agevolati anche il trasporto degli sportivi residenti nelle isole, coinvolti in tornei e competizioni regionali.

“Siamo stati sponsor di innumerevoli eventi musicali e culturali in alcuni casi tristemente rievocativi che hanno caratterizzato i calendari estivi e non solo delle due isole – aggiunge Vallero – A sottolineare il forte legame con il territorio abbiamo apposto sui battezzato adornato i nostri aeromobili con gli stemmi delle isole di Lampedusa, Linosa e Pantelleria soprannominandoli con i nomi locali originali ‘MpiLimpadusa, Linusa e Pantiddraria”.

In questi quattro anni e mezzo sono stati trasportati quasi un milione di passeggeri, operando 26 mila voli con punte di 24 voli giornalieri e con una puntualità pari al 90%. Sono operativi in Sicilia da 2 a 4 aeromobili mod ATR 72 a 66 posti e tra diretti e indiretti più di 100 dipendenti.

“Le nuove tariffe proposte – conclude Vallero – sono mediamente più basse del 30% circa rispetto a quelle precedentemente applicate malgrado la complessa congiuntura internazionale che ha visto il rincaro generale dei beni e in particolare per quanto ci riguarda del carburante e delle parti di ricambio”.