AVIO LIPARI AEREOPORTO DELLE EOLIE

“AEREOPORTO A LIPARI”

UN’IDEA PROGETTUALE PER IL FUTURO DELLE EOLIE

La società Aviolipari S.r.l. è nata con lo scopo di promuovere, costruire e gestire, con altri soggetti sia pubblici che privati, un’aeropista nell’isola di Lipari.
Tale esigenza nasce dalla necessità di fornire un collegamento veloce per i residenti nelle Eolie e per i turisti, nonché dal bisogno di avere una pista che consenta il decollo e l’atterraggio di mezzi della Protezione Civile in caso di calamità naturale.

Secondo alcune stime, circa 65.000 residenti e circa 2.000.000 di turisti si spostano annualmente da/per le isole Eolie; una struttura aeroportuale che consenta l’impiego di aerei medio-piccoli e con frequenza giornaliera o bisettimanale per Palermo, Roma e Napoli, permetterebbe una maggiore agevolezza di spostamento e, ipotesi non improbabile, non solo un incremento del traffico annuale, ma soprattutto una diversificazione qualitativa e temporale dei traffici stessi, con un conseguente beneficio da parte delle isole.

Aviolipari S.r.l. ha realizzato un progetto di massima secondo cui una struttura aeroportuale di questo tipo richiederebbe una pista di circa 1200 ml, come previsto dai vigenti regolamenti per il trasporto dei passeggeri, posta in sommità dell’isola di Lipari.

Nella piana di Poggio dei Funghi esiste, infatti, una porzione di territorio di dimensioni sufficienti e, al momento, parzialmente adibita a discarica. Sarebbe possibile realizzare la struttura nel rispetto della corretta angolazione della direzione della pista in funzione del regime dei venti, rendendola quindi praticamente invisibile dalle coste e dal mare.

Inoltre, sarebbe possibile far sì che le superfici di avvicinamento degli aerei consentano il sorvolo delle zone abitate ad altezze e distanze ben superiori ai minimi imposti dalle norme per contenere l’impatto acustico.

In tal modo, tutti i principali fattori di impatto ambientale sarebbero ridotti al minimo, se non addirittura annullati

Su una pista di questo tipo sono ipotizzabili il decollo e l’atterraggio di aerei di linea quali l’ATR 42, il DASH 8 e il DORNIER 328, nonché di velivoli militari quali il G222 o il C130.”

Ecco la mappa di Lipari che individua la collocazione dell’aeroporto in progetto.

Aeroporto delle Eolie