Ok da Roma al bilancio della Regione Sicilia: ci sono anche i 75 mln per il turismo

4 settimane ago admin 0

La Finanziaria e il bilancio della Regione Sicilia hanno ricevuto il via libera dal governo.

Tra i fondi che hanno ottenuto il via libera ci sono anche i 75 milioni che finanzieranno i progetti per incentivare il turismo e i 10 milioni che serviranno per sostenere tassisti, servizi di auto a noleggio con conducente e attività varie di trasporto.

Roma non avanzerà impugnative se non per un articolo definito “minore”. Non era mai successo, nella storia recente della Regione, che una manovra superasse indenne, per intero, il giudizio di costituzionalità, come conferma lo stesso assessore regionale all’Economia Gaetano Armao: “Non accadeva, a mia memoria, dalla fine degli anni ’90.

Di fronte alla normativa finanziaria più imponente degli ultimi 25 anni (1,3 miliardi euro di risorse impegnate), 40 pagine di norme complesse per far fronte alla drammatica crisi, è un risultato importante per la Sicilia del Governo Musumeci e della compatta maggioranza parlamentare che ha votato queste leggi”.

Scampata l’impugnativa delle norme, come spiega Giacinto Pipitone sul Giornale di Sicilia, che dirottano sugli aiuti post Covid un miliardo e mezzo di fondi europei non spesi in precedenza, ora resta da portare a termine l’operazione di trasferimento di queste somme. E oggi all’Ars si riunisocno le commissioni Ue e Bilancio per valutare il piano del governo che preleva i fondi europei rimasti inutilizzati e li collega ai vari articoli della Finanziaria.

La giunta prevede di poter sganciare dai vecchi piani europei per ora solo 400 milioni, che verranno utilizzati così: 80 milioni e 500 mila euro andranno all’Irfis per finanziare gli aiuti alle imprese previsti dall’articolo 10 comma 1 (si tratta per lo più di prestiti da 25 mila euro), 15 milioni serviranno per l’acquisto di materiale didattico che servirà per le lezioni a distanza l’anno prossimo, 25 milioni verranno utilizzati per «potenziare» le sedi scolastiche, 40 milioni sono destinati alla Crias per i prestiti agli artigiani.

Poi ci sono i budget più importanti: 130 milioni sono destinati a finanziare prestiti a fondo perduto che la Regione assegnerà con un bando a cui sta lavorando l’assessorato alle Attività Produttive. Altri 75 milioni finanzieranno i progetti per incentivare il turismo e altri 10 milioni che serviranno per sostenere tassisti, servizi di auto a noleggio con conducente e attività varie di trasporto. 

Archivio 9 AGOSTO 2011

L'intervista al parlamentare nazionale Pierluigi Mantini - EOLIE ...

https://youtu.be/wjBI5rmBHWs